da La vita inferiore

Vito Bonito

Vito Bonito

lascia che io sieda
ne la tua terra inesistente
qui è perfetta
l’obbedienza
*
«la nostalgia di te
mi ha tolto la vita
dolcissima»
*
io sono la rosa che prega senza respiro
il mio sudore è neve infinita
sono il bambino in fiamme
che porta i fiori
sono le mani in fiamme
sono i fiori
nel fuoco impazziti
*
mai stata neve
mai
stato vento –
alla fine non c’è
mai stato niente