Archivi tag: Ravenna

In dóv

Nadiani Giovanni

Nadiani Giovanni

e’ pê che i pont
i s’purta d’là da nó
nench se incion
u n’e’ sa brisa in dóv
d’s-ciota i pasa zet
i tir ad nebia o un fil
d’un’acva vérda e stila
ch’u si véd e’ fond
e nó a ve so
(dida-giazul)
a fê d’sega a cvi
ch’i s’pérd ‘t e’ vent
Giovanni Nadiani (Cassanigo di Cotignola, 1954), da Feriae (Marsilio, 1999)
pare che i ponti
ci portino oltre noi
anche senessuno
sa dove.
di sotto passano muti
i tir di nebbia o un filo
d’acqua verde e sottile
da vedersi il fondo
e noi quassù
(dita-ghiaccioli)
a far cenno a quelli
che si perdono nel vento…

Qui sto senza paesaggio

Matteo Fantuzzi

Matteo Fantuzzi

Qui sto senza paesaggio,
pere, mele, stagioni, cielo, niente,
soltanto suppellettili, una campagna
fatta ad artificio. Ma già da piccolo
per gioco stendevo una coperta
nella stanza, sopra mucchi di carta,
ed era un panorama,
una salma di monti.
Di tutto ciò qualcosa resta,
adesso, che scrivo a letto,
che io faccio la terra.
Valerio Magrelli (Roma, 1957), da Nature e venature (Mondadori, 1987)
– consigliato da
Matteo Fantuzzi