Mare stanco

Silvia Giacomin

 

Silvia Giacomin

 

Anche il mare è stanco.
Guarda, sembra ansia di dormire
quando tenta all’infinito di tendere a riva
braccia e braccia venate di bianco
di aggrapparsi alle alghe lucenti come ferri.
Ma non ce la fa
ad allungarsi fermo sulla sabbia
a stendersi con tutto il corpo per riposare –
una forza contraria lo trattiene
e lo risucchia verso i propri moti di tormento.
Stanotte il mare
mi ha teso una mano dalle dita già dissolte
perché lo trascinassi via con me…
Non sa il mare di essere inafferrabile
di non poter essere aiutato da nessuno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.