A ogni oracolo

Raffaela Fazio

Raffaela Fazio

A ogni oracolo un baro.
A ogni rupe il suo ossario
di indovini incoscienti.
Non ci è dato sapere
quale è il tempo, né il modo.
Ma il dolore ha il suo guado.
Scenda il fuoco su Giano
e su Adamo
il torpore.
(da Per ogni cosa incompiuta, Firenze, 2008)