Sofferenza

Rosario Nestini

Quante volte amica mia

Ci siamo visti in faccia

Ed abbiamo riso d’un riso

Ironico

Pieno di sottintesi…di paura.

Quante volte t’ho respinta

E poi sei ritornata felice

Contenta per portarmi via

Con te

Senza mai riuscirci….ridevo…

Ridevo messo li impassibile

Ad aspettarti per

Sconfiggerti ancora una volta…

Ridevo gioivo

Vedendoti portar via fratelli…

Del pensier mi cullavo

Che mai t’avrei chiamata

Che mai t’avrei desiderata

Egoismo…fantasia

Pensieri che sapevano di chimera.

Or che ti cerco amica mia

Non ti rovo..or che ti desidero

Più d’ogni altra cosa al mondo

Non ci sei

Ti chiamo e non mi rispondi…

T’invoco come una grazia mandata

Dal cielo e tu non ci sei

Dove sei amica mia

Perché

Non vieni or che ti voglio?

Perché liberar non mi vuoi da

Questa sofferenza?