Fumare

Patrizia Cavalli

Patrizia Cavalli

Dà soddisfazione: tu succhi e quello arriva,
succhi più forte e arriva di più.
Non può essere dunque una matita.
Solo da ciò che è morbido e un po’ vuoto
qualcosa arriva e scivola giù riempiendoti
il palato e poi nel ributtarla fuori
ti riaccende il gusto, tanto
che neanche sai se quel che preferisci
è prendere o ridare, in verità
fai le due cose insieme, sei nel giusto.
Patrizia Cavalli(Todi, 1949), da Datura (Einaudi, 2013)