Vado per il tuo corpo

Octavio Paz

Octavio Paz

Vado per il tuo corpo come per il mondo,
il tuo ventre è una spiaggia soleggiata,
i tuoi seni due chiese dove il sangue celebra i suoi misteri paralleli,
i miei sguardi ti coprono come edera,
sei una città che il mare assedia.