Primavera (estratto)

NIKOLA VAPTZAROV

NIKOLA VAPTZAROV

Primavera mia, mia bianca primavera
ancora non vissuta, non celebrata,
solo in lucidi sogni sognata
mentre bassa trascorri sui pioppi
e qui non arresti il tuo volo…
Primavera mia, mia bianca primavera…
ch’io possa vedere il tuo primo volo
dar vita alle morte piazze
ch’io possa appena vedere il tuo sole
e morir sulle tue barricate!