Ora c’è la disadorna

Milo De Angelis

Milo De Angelis

In noi giungerà l’universo,
quel silenzio frontale dove eravamo
già stati

Ora c’è la disadorna
e si compiono gli anni, a manciate,
con ingegno di forbici e
una boria che accosta
al gas la bocca
dura fino alla sua spina
dove crede
oppure i morti arrancano verso un campo
che ha la testa cava
e le miriadi
si gettano nel battesimo
per un soffio.
da Millimetri (1983)