Non voglio ricco avello

Mihai Eminescu

Mihai Eminescu

Non voglio ricco avello
Bandiere e canti
Bensi un verde letto
Di teneri rami.
E dietro a me nessuno
Mi pianga al capo.
Al tardo fogliame
Dia voce solo il vento.
Nel calmo tramonto
Mi sotterriate mentre
A stento stuoli volan
All’orlo del mare.
Mi sia il sonno lieve,
Fratello il bosco,
Un ciel sereno splenda
All’acque eterne
Che da vallee fonde
Si alzan agli orli,
Con braccia di onde
A scavalcar gli scogli-
E sussurran sempre,
In schiume ricadendo,
E sopra gli abeti
Affiori la luna.
Faville dolci versi
La onnisciente,
I tigli su di me
Si spoglin del fiore.
Non piu ramingo io.