Che alma triste..

Mihai Eminescu

Mihai Eminescu

Che alma triste m’hanno dato
Parenti di parenti,
Si da accoglier in se stessa
Un mare di tormenti.
Che alma triste e senza senso
E da qual loto inerte,
Che dopo tante illusioni
Pur spera al deserto?
Come non sente la condanna
Dell’incessante pena?
O, flutti dell’augusto mare,
Portatemi con voi !