Versi Liberi

Migjeni

Migjeni

Giorno dopo giorno declinano gli dei e sfumano le loro immagini negli anni e nei secoli e nessuno ora sa più chi sia dio, chi sia uomo.
Nel ervello dell’uoo dio si è raihiato
e con la mano si batte le tempia per il rimorso
e, pieo d’ira, gridado si hiede:

Che osa ai ho reato?

E l’uaità o sa più
se dio sia una sua creatura o se sia lei creatura di dio,
a s’aorge he è folle
meditare su un idolo che non risponde.