la voce delle cose

Martina Campi

Martina Campi

La voce delle cose
è diversa nel pensare
ma non ci si può accordare prima;
le cose hanno una voce
che fa come gli pare.
(Solo il silenzio lo sa da sempre
ma con lui bisogna andare già d’accordo)
E aver dato suono al rumore
che la distanza è un buco nero
a cui tornare
anche se
non ci si è mai stati.
(da 2.22 (Manuale d’estinzione) – inedito, finalista premio Montano 2014)