Le tue braccia

Maria Luisa Spaziani

 

Maria Luisa Spaziani

 

Lo spirito ha bisogno del finito
per incarnare slanci d’infinito.
Parlo con l’angelo, e le tue braccia d’uomo
soltanto lo traducono ai miei sensi.
Dove comincia l’ala? Dove nascono
musiche di tamburi di tempesta?
Amarti è sprofondare, è una foresta
sfumante in cieli altissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.