opacità. grado zero…

Maria Attanasio

Maria Attanasio

Opacità grado zero
tra il nero della lava e il pergolato
ridotta a verso -sommersa dai dettagli-
persa nel folto di altre vite
mentre tentavo il riconoscimento
omessa traslata -sono colpevole,
sì, sono colpevole– madre della radice,
orecchino di luce, addio.
da DI DETTAGLI E DETRITI
(Almanacco dello Specchio, Mondadori, 2010)
(In memoria di Celeste C.: che è stata ed è.)