A Nella Nobili

Maddalena Bergamin

Maddalena Bergamin

La fabbrica di vetro anch’io la conosco
e la valle appiattita di nebbia.
Adesso raccoglie l’Abbazia d’Ardenne
le tue carte sgualcite
di pianto: se ne stanno in silenzio
in modesta chiesetta riparate
dal mondo.
Ricordo il tuo viaggio e l’amore
imprevisto, “

figure atypique

marginale”

, ignorando
la colpa, hanno scritto.
Per le vie di Parigi – solo –
come un fischio sbandato
del vento, raccolgo il tuo nome
con furore e spavento.
Maddalena Bergamin (Padova, 1986), inedito