Il Globo

Luigi Pirandello

Luigi Pirandello

Ecco il globo: una palla di cartone,
che gira attorno a un asse interno. Gira…
Tracciato di color varii, si mira
il confin proprio d ’ogni nazione.
Questo, l ’Oceano Atlantico; ed è mare
quanto azzurro si vede. Questa soma
di grinze qui, montagne: le Alpi. Roma
è questo punto che pare e non pare.
Chi lo direbbe a prima giunta? Eppure
vi son uomini grandi, anzi immortali,
in questo baloccuccio; grandi mali
e grandi beni e grandi affetti e cure…
Io però me lo tengo tra le mani,
e lo faccio girare con un dito.
Stupido giuoco! Lo facciam finito?
Preparo il finimondo per dimani.