quei viaggi

Luca Ariano

Luca Ariano

Quei viaggi… il mare…
tuo padre cantava
«La vita è adesso.»
Nell’albergo il cameriere
scherzava riempiendo
il piatto di tagliatelle.
Sarà padre? Avrà un figlio…
precario? Un lavoro?
Tornando dall’autostrada
l’insegna… la pubblicità:
«Dove c’è Barilla c’è casa!»
Sentivi l’odore del cortile,
i giochi prima di dormire;
vedi ora una ciminiera
fumare ceneri di rifiuti…
lontana la tua casa.
Teresa in cucina con la radio:
brutte notizie da togliere il sonno,
quello perso dal Maurizio.
Beve il Maurizio, eccome se beve:
non ha più smesso
da quando lui se n’è andato.
da La Renault di Aldo Moro