non parlare ai ricordi

Lamberto Donegà

IX
Non parlare ai ricordi
per affievolire il dolore nel petto
e comprimere i giorni in una flebile voce
e lasciare piccole tracce ai pensieri.
La giostra della fine, l’ acqua, i visi dimenticati,
la vittoria della sconosciuta del sogno vestita di bianco
piena di amore e ardore
nell’ inganno di vivere tra piante e giardini.
La vita è irraggiungibile per te Narciso,
ogni giorno ormai è un parlare di morte
in maschere immerse in un continuo lamento
per un’ indistinta identità .
Arriva il mattino contro ogni sorgente di acqua
fatto di spilli e ostinato dolore pieno di collera.
Rimane il danno dei demoni
e il loro deserto secco .