non è ancora possibile Narciso

Lamberto Donegà

VIII
Non è ancora possibile Narciso
amare
dentro un respiro tra due punti fissi
fine e inizio del mondo.
L’ onorevole resa varrebbe il ritorno
all’ innocenza delle certe abitudini,
al loro appoggiarsi alla superficie delle parole
diventando sottilissima favola quotidiana.
La ruga ha cancellato in me le tracce del figlio.
Dove cercare una seconda nascita? Forse
interrompendo la causa della tachicardia
in una infinitesima preghiera nel corpo.
Ogni vantaggio è sospeso ,
riceverò nel tempo solo dolore
lasciando di là dai vetri gli anniversari
dispersi di un vento autunnale.