Il ricordo

Josefa Parra

 

Josefa Parra

 

Il ricordo non mi lascia abbandonare il tuo viso
bellissimo, e la tua bocca dove il mondo si spalanca
come un calice profano.
Se la memoria non fosse così ostinata,
io ti avrei vinto.
Invece il ricordo è un aspro nemico:
è forte come è forte l’infelicità,
come è forte l’amore. E ancora nelle mie mani
la traccia delle tue si disegna
con dolcezza caparbia,
se per qualche istante il vino o la nostalgia
mi fanno pensare a te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.