Vorrei che si capisse

Hilde Kuhn

 

Hilde Kuhn

 

Vorrei si capisse che è stato per grazia.
La pagina fu solo un tramite fiorito
del respiro e non altro. Solamente
si illuminava nell’alone del transito.
Oltre, ci segnava un vento
che levigava le pietre, un’acqua
dolce che dava forma alle cose.
Io lo dicevo. E tu capivi, allora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.