Una stagione

Giustina Menegazzi

Una nuova stagione
si apre alla vita
nel suo vortice
inarrestabile.
Il cielo si frantuma
con nuvole dai colori infiniti.
L’aria si ferma statica
in attesa di eventi impossibili,
impaurita dai pensieri.
Il silenzio è rotto da echi lontani,
voci perdute nella memoria.
L’oggi è un atollo solitario
dove la coscienza si è smarrita.