Oserei

Giorgio Bolla

Oserei il giorno
dopo lunghi ricordi
bagnando scale di marmo
e di sole
nel crepuscolo di una città.
Finisce lì la collina
il saluto arriva freddo
ancora salottiero nella
sua falsità
è tutta la città
che prospera nella
falsità.
Non ammettere il sacrificio
è falsità.