Perdonami, mio caro, se per gioco

Giancarlo Baroni

Giancarlo Baroni

Perdonami, mio caro, se per gioco
in agrodolce mi comporto spesso
mescolando lo zucchero al limone.
Però protesto che tu metta invece
l’arsenico nel latte a colazione.
È morto il gatto, povera bestiola,
con miagolii e ruggiti da leone.
da LA RINA, CLASSE 1910