Amarti è forse gioco di follia

Giancarlo Baroni

Giancarlo Baroni

Amarti è forse gioco di follia
ma ogni mia fibra vibra al tuo contatto
se solo tu mi sfiori con la mano
e la tua voce scende liquefatta
come metallo ardente nelle vene
quando mi parli od anche mi saluti.
Non trovarmi l’antidoto o il vaccino:
voglio morir di questa malattia.
da SCAMPOLI DI VITA