Even now, I tell myself, there is a language

Geoffrey Hill

Geoffrey Hill

Persino ora, mi dico, esiste una lingua
alla quale potrei parlare e che
giustamente mi ascolterebbe;
rispondendo con eloquenza; a sua volta,
negoziando il senso senza insulto
dato o danno ricevuto.
Familiare a coloro che già altrove
la conoscono come giustizia,
la si incontra anche sotto forma di silenzio.
(Traduzione e cura di Marco Fazzini)