LA TUA PALLIDA AURA

Franco Dionesalvi

Franco Dionesalvi

La tua pallida aura conficcata nella ricognizione
di nubi esistenziali mielose edulcorate da
ineffabili sofferenze che intiepidiscono
questo sorriso sopraggiunto quieto, e ti infervora
l’arcano che ripercorri
in una parata di scacchi blu e bianchi
risalendo la sensazione di spruzzi d’acqua sulla pelle
sei tu pure un sapore
era tutto dapprincipio
uno zero senza memoria.
Inseguirò i tuoi boccoli fin nel bosco di marmo
dei tuoi sogni di notte.