II – LEZIONI DI RESPIRO

Francesco Dalessandro

Francesco Dalessandro

*
la mente innamorata di un’idea
la corteggia finché la possiede
e genera l’amore che con sete
di conoscenza in silenzio s’iddia
nel vuoto mondo (nessuna via
di perfezione gli è chiusa ma vede
allontanarsi ogni giorno le mete
più alte e il desiderio – lui medea
di sé – l’uccide ancora innocente
col tossico acre dell’indifferenza
e dell’errore), un mondo senza
salvezza dove apre ali di cera
l’idea e s’invola nell’aria leggera
sedotta dalla luce della mente
che la consuma, disperatamente