il cuore si contamina di cose

Fabrizio Dall'Aglio

Fabrizio Dall’Aglio

Il cuore si contamina di cose.
La casa è un abitacolo sospeso
che colleziona oggetti e inibizioni.
Le sentirò arrivare, le stagioni
una sull’altra, in mezzo a questi cippi
di memoria, scorgendo la finestra
a cornice sul mondo. La stanza
si distende in proporzioni di vita:
il tavolo con tutti gli accessori,
le seggiole, e poltrone, soprammobili,
il cimitero della libreria
e quadri al muro come esecuzioni
o vie di fuga impossibili. La mia
foresteria.