Tanatosi

Elena Cattaneo

 

Elena Cattaneo

 

Entrare nella cosa è morirne.
Perdere contatto dal cavallo in corsa,
abbandonare la vela gonfia in approdo,
leccare sale dalle mani e farsi ciottolo.
Poco prima di tutto, fermarsi e dondolare.
Là dove germinava un dubbio
Ofelia ha reciso il ranuncolo.
Di eterno si era imbellettata,
annodando un bacio a tampone
fingendosi viva e vegetale.
Il bacio non ha retto, ingenua paratia.
Entrare nella cosa è accettarne la fine.
A volte, Amleto caro, si soffre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.