Una notte in Tunisia

El Habib Louai

 

El Habib Louai

 

Il sentimento non è più lo stesso
Cari fratelli e sorelle non siete da biasimare
Folle di persone agitate e furiose
Che si riversano da ogni dove urlando
Semplicemente non possiamo più lasciar fare
Contro vostri ordini facciamo scudo
Certamente questa sarà la fine
Di atteggiamenti inflessibili
Di ladri avidi e puzzolenti
Di pance piene di cibo altrui
Di mani macchiate di sangue
Di piedi di squadristi che calpestano corpi
Le nostre lacrime si sono congelate nel vostro pugno
Mentre ci strappavate i capelli
Ci siamo rifugiati cercando di riscaldare
I feriti con i nostri corpi l’uno contro l’alto
Forse ci osservate fermi d’alto
Seduti su una panchina lassù in collina
Come sciocchi che deridono da una Casa
Dipinta di Bianco, torvi e ubriachi
Questa è la fine di un danno segreto
Laici sostenuti con sentimento per anni
Buttati via in gran fretta in tempi di amnesia
Mentre un ritornello fluiva da una Notte in Tunisia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.