Le amate

Ekaterina Grigorova

 

Ekaterina Grigorova

 

Mia stupida bontà, campo della mia rabbia
L’erta da sempre sognata
irrigidimento delle dita sagaci
porta sbattuta con esasperazione.
Non dobbiamo far piangere le nostre amate.
Le amate non dovrebbero piangere.
Ci uccidono, ci stanno uccidendo
ci bastano le allusioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.