in principio ho camminato

Domenico Brancale

Domenico Brancale

in principio ho camminato
la bora non ha smesso di frustarmi le dita
non potevo restare
non più solo
non più domani
nessuno sarebbe partito
per nessuno motivo
dalle strette agli strappi
dalle mani giunte sarebbe sfuggito
assolo di tutti coloro che andranno
pietre spaccate nel corpo del suono
mani dissolte nel grasso dell’ombra
non possedevo estremità di parola
incomparabile forse è chi ama
nel congedo dilaniato
del profondo
da incerti umani