Ognuno custodisce un male

Corrado Benigni

Corrado Benigni

Ognuno custodisce un male
sceglie un nome alle cose
e patteggia inconsapevole la sua pena,
perché
perché come una voce inquirente
la memoria ci insegue?
Corrado Benigni (Bergamo, 1975), da Tribunale della mente (Interlinea, 2012)