Non mi sono accorta di questo mutamento

Cecília Meireles

 

Cecília Meireles

 

Io non avevo il volto di oggi,
così calmo, così triste, così magro,
né questi occhi così vuoti,
né il labbro amaro.
Io non avevo queste deboli mani,
così ferme e fredde e morte:
io non avevo questo cuore
che neppure dà segno di sé.
Io non mi sono accorta di questo mutamento,
così semplice, sicuro, facile:
– in quale specchio è andato perso
il mio volto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.