Archivi categoria: William Blake

Non cercare di dire mai al tuo amore

William Blake

William Blake

Non cercare mai di dire al tuo amore
amore che mai non si può dire;
perché il vento gentile si muove
silenzioso, invisibile.
Ho detto il mio amore,
ho detto il mio amore,
le ho detto tutto il mio cuore;
tremante, gelido, in terribili paure-
ah, se ne va via.
Non appena se ne fu andata da me
uno straniero passò per caso;
silenzioso, invisibile
oh, non ci fu rifiuto.

La Divina Immagine

William Blake

William Blake

Grazia, Amore, Pace, e Pietà
Chi è negli affanni prega,
E ad esse virtù che liberano
Torna l’animo grato.
Grazia, Amore, Pace, e Pietà
È Iddio, Padre caro,
Grazia, Amore, Pace, e Pietà
È l’uomo, Suo figliuolo e Suo pensiero.
La Grazia ha cuore umano;
Volto umano, Pietà;
Umana forma divina, l’Amore,
E veste umana, Pace.
Ogni uomo, d’ogni clima,
Se prega negli affanni,
L’umana supplica forma divina,
Amore e Grazia e la Pietà e la Pace.
Da tutti amata sia l’umana forma,
In Turchi si mostri o in Ebrei;
Dove trovi Pietà, l’Amore e Grazia,
Iddio sta di casa.

Trepidanti statue

William Blake

William Blake

«Piuttosto soffocare un bambino nella culla
che cullarlo d’insoddisfatti desideri. »
Trepidanti statue di sangue vestite di abiti
e legate per un istante
nelle prime luci di Trafalgar Square
A bassa voce
scambiano promesse domande lamenti e grida
Beffarde parole d’ordine dell’amore proibito
nessuno di questi lamenti che vorrebbero essere felici osa
mostrarsi nudo
Da secoli nella buona società è costume che una grande
compagnia d’assicurazioni matrimoniali si prenda carico
di tutto il cerimoniale dell’amore su misura garantito
su fattura
Anelli d’oro con marchio fedeltà immobiliare giuramenti
tenuti al guinzaglio con un bel pedigree
Presto se tutto andrà bene come Deve andare
al Ballo della Buona Creanza verrà data una festa
ed ogni passo dell’approccio nuziale sarà regolato
in anticipo e a gradi
Ma l’amore è l’amore la danza è la danza
Forse ascolteranno la voce del piccolo dio del Circo di
Piccadilly
Non ascoltate il Signor Loyal
non ascoltate il Signor Legale
non aspettate che regoli il vostro ingresso sulla pista
Amatevi fin d’ora
e non fate finta amatevi subito
e quando suonerà l’ora lasciatevi da buoni amanti
e poi ritrovatevi se il cuore ve lo dice
buoni amici per molto tempo
molto a lungo nella vita.

Il Giardino d’Amore

William Blake

William Blake

Nel Giardino D’amore un giorno entrai
e vidi cosa mai veduta prima:
una Cappella eretta proprio al centro
del prato ove ero solito giocare.
Essa aveva cancelli ben sprangati,
“Tu non devi” era scritto sulla soglia;
io al Giardino d’Amore mi rivolsi,
che tanti fiori aveva generato;
e lo vidi di tombe tutto ingombro,
e al posto dei fiori v’eran lapidi;
e Preti neri intorno ad imbrogliare
tra spini i miei piaceri e desideri.

Un albero avvelenato

William Blake

William Blake

Ero adirato col mio amico,
Dissi la mia ira, la mia ira finì;
ero adirato col mio nemico,
non la dissi, la mia ira crebbe.
E l’ho bagnata di timori,
notte & giorno con le mie lacrime,
e le ho dato il sole di sorrisi
e dolci ingannevoli astuzie.
Ed è cresciuta sia di giorno che di notte,
finché ha portato una mela luminosa;
ed il mio nemico la vide risplendere,
e seppe che era mia.
E penetrò nel mio giardino
quando la notte aveva velato il cielo;
nella mattina lieto vedo
il mio nemico steso morto sotto l’albero.