Archivi categoria: Giorgio Bolla

Link

Giorgio Bolla

Che la vita è sofferenza
me l’avevi fatto
capire
ma dove ti trovo
adesso,
ti ho perso quando
cominciavo a capire
e le verdi idee
del mattino
si accompagnavano
alla pietra
del ricordo
ti vorrei toccare
dove arriva la sera
e finisce il senso
di noi.

Oserei

Giorgio Bolla

Oserei il giorno
dopo lunghi ricordi
bagnando scale di marmo
e di sole
nel crepuscolo di una città.
Finisce lì la collina
il saluto arriva freddo
ancora salottiero nella
sua falsità
è tutta la città
che prospera nella
falsità.
Non ammettere il sacrificio
è falsità.

Petrella

Giorgio Bolla

Potrebbe avere un
senso
passare tra Maioletto
e il mondo
anche se lungo è
lo scavo
dello sguardo
magari quando
accade il passo
dei cieli
e tu rechi il
ricordo
al verde colle
dell’autunno.
(a Milena)