c’è un angelo custode

Antonello Borra

c’è un angelo custode
che quando grido sente
e viene giù dal cielo
e mi dà un pizzicotto
nella coscia o nel braccio
e mi sussurra piano
all’orecchio parole
che mi calmano subito
però non dura a lungo
e allora grido ancora
e l’angelo ritorna
da: Fabbrica delle idee (monologhi dei matti)
(Pubblicati su Gradiva e altrove)